Biography

Biography

Andrea Nocchia was born in 1954 in an ancient village in Upper Lazio. He lives in Italy, but where it has little importance. what he creates is relevant. A complex, captivating, sensitive character, outside the box like his works, which fully reveal who he is: an eclectic, unusual, talented author. “Son and grandson of Art”, he learned the photographic medium in the family studio. In 1973 he graduated in photography at the CIAC in Rome and in the years to come he participated in seminars of authoritative photographers and directors of photography, as well as workshops of the major companies in the photographic and cinematographic fields. From 1978 to 1986 he worked as an assistant cinematographer on the production of important documentaries and various types of journalistic services for RAI and other public and private companies. In 1987 he began working as a professional photographer (registered with AFIP and Tau Visual), collaborating, among other things, with architecture studios and restoration laboratories located, mostly, in central Italy. Furthermore, from 1988 to 2001, he promoted the fruit of his personal research with moderate success among the public and critics, through various exhibitions and competitions. In 2001, due to force majeure, he abandoned photography. In 2009, after a long break dedicated, profitably, to historical, artistic, humanistic and geological studies, he reconnected with photography, picking up with enthusiasm and passion where he left off, re-proposing, through collective and personal exhibitions, and the Web (sites and social networks), in addition to his previous works, new projects and exciting images. Works by Andrea Nocchia are part of both public and private collections in Italy and abroad.





Andrea Nocchia nato nel 1954 in un antico borgo dell'Alto Lazio. Vive in Italia, ma dove ha poca importanza. rilevante è quello che crea. Personaggio complesso, accattivante, sensibile, fuori dagli schemi come le sue opere, che rivelano appieno il suo essere: autore eclettico, insolito, talentuoso. “Figlio e nipote d'Arte”, ha appreso il mezzo fotografico nello studio di famiglia. Nel 1973 si diploma in fotografia al CIAC di Roma e negli anni a venire partecipa a seminari di autorevoli fotografi e direttori della fotografia, oltre a workshop delle maggiori aziende del campo fotografico e cinematografico. Dal 1978 al 1986 lavora come assistente operatore cinematografico alla realizzazione di importanti documentari, servizi giornalistici di vario genere per la RAI e per altre aziende pubbliche e private. Dal 1987 inizia a esercitare l'attività di Fotografo professionista (iscritto all'AFIP e a Tau Visual), collaborando, tra l'altro, con studi di Architettura e Laboratori di Restauro situati, per lo più, nel centro italia. Dal 1988 al 2001 inoltre, promuove con discreto successo di pubblico e di critica, attraverso varie Mostre e Concorsi, il frutto della propria ricerca personale. Nel 2001, per cause di forza maggiore, abbandona la fotografia. Nel 2009, dopo una lunga pausa dedicata, con profitto, a studi storici, artistici, umanistici e geologici, si riconnette alla fotografia, riprendendo con slancio e passione da dove aveva lasciato, riproponendo, tramite esposizioni collettive e personali, e il Web (siti e social network), oltre ai suoi lavori precedenti, nuovi progetti e appassionanti immagini. Opere di Andrea Nocchia fanno parte di collezioni sia pubbliche che private in Italia e all'Estero. www.andreanocchia.it


Commenti